ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI DOUBLE B
{ Double never spams }
Beauty Routine

Pelle matura: la skincare più adatta

12 Giugno, 2020
Double B - skincare per pelle matura

La bellezza non ha età e su questo siamo tutte d’accordo – io penso a Judy Dench e mi dico che a 80 anni voglio essere bella anche solo la metà di lei!

La pelle invece ha 2 tipi di età:

  • età biologica = il tuo anno di nascita
  • età apparente = può “sembrare” più giovane o più vecchia.

Partiamo da qui, quando qualcuno ti chiede: “Quanti anni mi dai?”, cosa guardi? Se ci sono rughe, se ci sono macchie, se la pelle è tonica e se è luminosa.

Queste sono tutte caratteristiche di una pelle anagraficamente giovane. Quindi il nostro obiettivo è far sì che rughe-macchie-perdita di tono compaiano il più tardi possibile, visto che sull’anno di nascita non possiamo fare nulla.

Gli attivi per le pelli mature

Le pelli mature hanno bisogno di attivi, seri e che funzionino.

  • Vitamina E: nell’INCI la trovi come Tocoferolo o Tocoferil Acetato
  • Vitamina C: la C pura si ossida in tre secondi netti, perciò nelle creme la trovi come vitamina C stabilizzata, un po’ meno efficace ma se usata con costanza va benissimo. Cerca l’Ascorbyl Palmitate.
  • Vitamina B5: lenitiva e cicatrizzante, stimola il rinnovamento cellulare. Nell’INCI cerca il Pantenolo.
  • Q10: un bel casino perché è un ingrediente che costa tantissimo, è difficile da inserire in formula e ha un colore super acceso, arancione brillante. “Ma io ho trovato la crema al Q10 a €5,00…” Di che colore è la tua crema? Se è bianca, il Q10 l’ha visto da lontano e col binocolo!
  • Acido Lipoico: bellissimo attivo, in pratica “ricarica”  potenzia gli altri antiossidanti. Nell’INCI lo trovi come Thioctic acid. E’ talmente forte come antiossidante che viene usato, come integratore, nelle terapie complementari di malattie degenerative tipo la SLA.
  • Insaponificabile: sarebbe quella parte dell’olio che a contatto con la soda caustica non diventa sapone. Ogni olio ne ha una percentuale diversa, i più ricchi sono l’olio d’oliva e il burro di karité (20%) 

Prevengo un po’ delle domande che so già che arriveranno!

  • “Sono giovane – meno di 30 anni – devo già usare i prodotti antirughe?”  Tutte queste sostanze vanno benissimo anche su una pelle giovane, perché la proteggono dai danni dei radicali liberi. 
  • “Sono “adulta” – over 50 – e mi hanno consigliato una crema molto nutriente”. Occhio alla quantità di grassi di solito contenuta nei prodotti antirughe: creme corposissime e pesanti che invece di aiutare la pelle la rendono asfittica e piena di punti neri. 
  • “Mi hanno detto che la mia pelle si abitua alle creme e che devo cambiare spesso”. Cretinata! E’ come dire che il tuo corpo si abitua a mangiare frutta e che devi sostituirla con qualcos’altro. Hai bisogno ogni giorno della giusta dose di nutrimento e idratazione, punto.
  • “Che crema mi consigli per avere la pelle giovane?”. Non ti consiglio una crema, ma uno stile di vita. I cosmetici fanno il 20% del lavoro, tutto il resto dipende da te: fumi? Non bevi abbastanza acqua? Prendi il sole in maniera sconsiderata? Mangi male? Che pretendi da una crema, che faccia i miracoli?! 

“Tutto bello Double, ma in concreto che devo fare?”

In concreto, ecco una beauty routine quotidiana che in generale va bene per tutte le età, con qualche aggiunta in più specifica per le pelli mature.

  1. DETERSIONE (vale per tutti). La pelle dev’essere pulita accuratamente mattina e sera, e non bisogna mai lasciare residui di detergente/struccante sul viso. 
  2. IDRATAZIONE & NUTRIMENTO (vale per tutti). Trova una buona crema (e per buona ovviamente intendo senza siliconi, petrolati e altre schifezze) che abbia una giusta quantità di fase grassa (nutriente), una giusta quantità di fase acquosa (la famosa aqua che c’è sempre all’inizio dell’INCI, ma anche la glicerina, il gel d’aloe, eventuali idrolati) E GLI ATTIVI
  3. MASSAGGIO! (pelli mature). Online ci sono una marea di video che mostrano come effettuare da sole un breve massaggio a viso e collo. Sono sostanzialmente movimenti che stimolano il drenaggio dei liquidi in eccesso, per evitare gonfiori e ristagni. Secondo me è molto efficace quello di Yukuko Tanaka(una MUA giapponese).
  4. PROTEZIONE SOLARE (TUTTI!!) perché come abbiamo già detto il sole è la prima causa dell’invecchiamento cutaneo, quindi il solare va messo tutti i giorni, anche d’inverno.

A questa routine quotidiana, la pelle matura potrebbe aggiungere, una volta a settimana:

  1. SCRUB. Scegli un’esfoliazione non aggressiva perché la pelle matura è una pelle più delicata, meno resistente, quindi non andare di grattugia. Magari non uno scrub al sale, se lo fai da sola, scegli una polvere più delicata, come il bicarbonato.
  2. OIL WASH. E’ una tecnica di pulizia della pelle molto efficace, basata sul principio che il simile scioglie il simile, perciò serve a eliminare il sebo che si è accumulato nei pori e che potrebbe farti venire i punti neri e/o bianchi. In pratica si tratta di massaggiare accuratamente il viso – meglio se bagnato, puoi farlo sotto la doccia mentre aspetti che la maschera per capelli faccia effetto, così il calore ti apre i pori e viene ancora meglio – con l’olio (riso secondo me è TOP!) e poi togli l’eccesso con un panno in microfibra o uno di quei guantini struccanti che vanno di moda adesso.
  3. MASCHERA VISO. Quasi tutte le maschere, anche quelle economiche, sono molto efficaci perché occludono la pelle durante il tempo di applicazione e quindi  favoriscono la penetrazione dei principi attivi e rendono la pelle più rosea e dal colorito uniforme. Un trucchetto: poche gocce del mio siero sotto la maschera.

Spero di esserti stata utile, se hai dubbi o domande io sono sempre qui – anche se hai solo voglia di fare due chiacchiere!


 

Vuoi iscriverti alla mia newsletter? Clicca qui!, oppure se vuoi puoi visitare il mio Shop Online

 


You Might Also Like