ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI DOUBLE B
{ Double never spams }
Beauty Routine, Fuffa di Marketing

Creme antipollution: funzionano davvero?

8 Maggio, 2020

Che l’inquinamento atmosferico sia un problema, è indubbio. 

Che i grandi centri urbani – dove viviamo – siano fortemente inquinati, è altrettanto evidente.

Il fatto è che tutte queste “schifezze” invisibili nell’ariasmog, polveri sottili, eccetera – non solo ce le respiriamo, ma si depositano anche sulla nostra pelle.

Il marketing cosmetico è sempre un passo avanti e da qualche anno avrai notato anche tu un boom di cosmetici #antipollution che, dagli scaffali delle profumerie, promettono di difendere la tua pelle dall’inquinamento.

Ma funzionano davvero o è solo quella che io chiamo fuffa di marketing?

Per scoprirlo facciamo un passo indietro e cerchiamo di capire bene cosa facciano davvero l’inquinamento atmosferico e le polveri sottili alla pelle.

Secondo gli studi – commissionati, bada bene, proprio dalle case cosmetiche – un po’ di cose:

  • provocano il colorito spento
  • accentuano i pori dilatati
  • degradano il collagene presente all’interno della pelle – e quindi causano un aumento delle rughe
  • stimolano i processi di ossidazione e l’aumento dei radicali liberi

Cosa può fare un cosmetico contro tutte queste cose?

  1. Può dare alla pelle attivi che contrastino i processi ossidativi e la formazione dei radicali liberi. Non parliamo della scoperta del nuovo ingrediente miracoloso: gli ingredienti antiossidanti come la vitamina C, la vitamina E, gli estratti vegetali ESISTONO già e vengono ampiamente usati sia nella cosmesi green che in quella tradizionale. 
  2. Può creare un film protettivo sulla pelle per proteggerla da smog e polveri sottili – e allora BENE il silicone, non c’è bisogno di inventarsi chissà quale ingrediente miracoloso, abbiamo il mitico Dimethicone che fa esattamente questo! Oppure, se vogliamo un’alternativa green basta mettere sulla pelle, alla fine della skincare, un prodotto oleoso – tipo il siero nutriente per capirci – che chiuda all’interno della pelle gli attivi che le ho dato prima.
  3. Può pulire la pelleanche se il marketing cosmetico preferisce dire “detossificare” che fa più figo. Anche qui, ci sono ingredienti che puliscono troppo, che sgrassano la pelle, che tolgono il naturale film idrolipidico che la pelle ha – penso allo SLES tanto per dirne uno – e poi ci sono attivi più rispettosi della pelle che puliscono senza aggredire, come il carbone attivo che trovi nella maschera purificante.

Ma allora, i cosmetici antipollution sono DAVVERO efficaci o è solo una moda? 

Dipende dall’INCI.

  • Se contengono ingredienti buoni per la pelle e dalle proprietà antiossidanti
  • Se detergono delicatamente
  • Se la proteggono senza soffocare

allora sì, funzionano. Ma attenzione, questi sono ingredienti che puoi trovare in un qualsiasi prodotto BEN formulato.

La scritta “antipollution” sull’etichetta, se non è supportata da un INCI valido, è solo #fuffadimarketing

Spero che questo post ti abbia chiarito un po’ le idee, se hai dubbi o domande io sono sempre qui.

 


 

Vuoi iscriverti alla mia newsletter? Clicca qui!, oppure se vuoi puoi visitare il mio Shop Online

 


You Might Also Like