ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI DOUBLE B
{ Double never spams }
Corpo, Diy

Il Dry Brushing: semplicissimo ed efficace!

Dicembre 11, 2017

Oggi si torna alle origini: parliamo di una tecnica beauty molto semplice ed estremamente efficace — “finalmente”, dirai tu: il dry brushing.

Ti confesso che la prima volta che ne ho sentito parlare mi sono detta: “In fondo non è tanto diverso dalla strigliatura di un cavallo!” e in effetti sia la tecnica che lo strumento — una spazzola con setole naturali un po’ dure — non differiscono più di tanto.

Ciccio mio è molto più bello, ça va sans dire!

Il dry brushing consiste nello spazzolare tutto il corpo a secco con ampi movimenti circolari, e promette di apportare un sacco di benefici, tra i quali:
esfoliazione (e questo era il più prevedibile)
– stimolazione del sistema linfatico e del sistema circolatorio
eliminazione delle tossine dall’organismo
miglioramento della digestione
– diminuzione della cellulite (qui dubito, ma sicuramente una pelle più “bella” fa vedere meno l’eventuale cellulite sottostante)

Ok, se fa anche il bucato vince il titolo “trattamento del secolo”!

Vediamo come si fa!

  1. Ti serve una spazzola con le setole naturali, di solito le fibre sono vegetali e il corpo è in legno. Tipo questa ad esempio.
  2. Inizia il massaggio partendo dalla parte bassa delle gambe, usa piccoli movimenti circolari per attivare la circolazione e sali lentamente verso l’alto.
  3. Poi passa alle braccia, sempre nello stesso modo.
  4. Per il corpo, immagina di dividerlo in due parti: sul torace applica una pressione meno forte e spazzola delicatamente dall’esterno all’interno. Sulla pancia invece segui un movimento antiorario che stimola i processi digestivi di stomaco e intestino.
  5. Non premere troppo la spazzola sulla pelle, massaggia dolcemente sulle aree più sensibili e “sfogati” su quelle meno delicate, come gambe e glutei. In ogni caso ricordati che la pelle non deve graffiarsi — mentre potresti notare un lieve arrossamento, indica che il microcircolo si è riattivato.
  6. Tutto il processo dovrebbe durare 3–5 minuti al massimo. Puoi ripeterlo una volta a settimana, ma anche più spesso se sei in un periodo di detox perché aiuta il tuo organismo a liberarsi dalle tossine. L’ideale sarebbe farlo al mattino per riattivare tutto l’organismo, sulla pelle asciutta prima di infilarti nella doccia

“E’ il trattamento giusto per la mia pelle?”
Il dry brushing è una tecnica antica, presente anche nella medicina Ayurvedica, ma poi la regola generale è sempre “ascolta le tua pelle!”. Stabilisci tu frequenza e pressione, in base alle tue esigenze e alla risposta della tua pelle.

Già conoscevi il dry brushing? Come sempre sono curiosa di sapere se ci proverai!

P.S. Questo è un estratto della mia Newsletter settimanale, che arriva tutti i lunedì. Se ti è piaciuto puoi iscriverti qui. Se invece vuoi tornare al mio sito puoi cliccare qui.


 

Vuoi iscriverti alla mia newsletter? Clicca qui!, oppure se vuoi puoi visitare il mio Shop Online

 


You Might Also Like