ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI DOUBLE B
{ Double never spams }
Bellezza Diy, Capelli, Stiamobio

Oily hair: tips&tricks

Febbraio 12, 2018

Oggi parliamo di capelli grassi, capelli che si sporcano subito e di cute che produce troppo sebo.
E’ fastidioso ma può capitare a tutte e per mille motivi diversi: ormoni impazziti, prodotti sbagliati, fattori ambientali — lo smog molto banalmente, oppure sistemi di condizionamento/riscaldamento non puliti — eccetera.

In breve: potresti essere una persona che ha a che fare con i famosi “oily hair” più o meno spesso, ma in ogni caso tieni a portata di mano queste dritte Double!

Iniziamo dal consiglio più ovvio: NON usare detergenti troppo aggressivi. So che la tentazione è quella di sgrassare fino alla morte, ma peggioreresti solo la situazione. La cute — così come la pelle — produce naturalmente uno strato di sebo per proteggersi: se la aggredisci con uno shampoo troppo forte lei ne produrrà sempre di più, ancora di più, in un circolo vizioso che non avrà mai fine.

Ovviamente parte del problema è rappresentato dal fatto che il 90% degli shampoo in commercio sono troppo aggressivi — di solito hanno lo SLES, cioè il Sodium Laureth Sulfate in seconda posizione nell’INCI. (Se vuoi approfondire l’argomento qui trovi un post dedicato allo SLES.). Quindi il secondo consiglio che ti do è “leggi l’INCI!” del tuo shampoo. Se non sai come fare mandalo a me — anche rispondendo a questa mail — oppure rileggi il mio e-book (quello che ti mando se sei iscritta alla mia newsletter).

Qual è la causa? Se, ad esempio, vai in motorino tutti i giorni è facile: casco + smog = bleah! Se invece non riesci a individuare la causa del problema, cambia prospettiva e consideralo come un sintomo, una spia che c’è qualcosa che non va — ad esempio uno sbalzo ormonale. So che può suonare strano parlare di capelli col tuo ginecologo, ma non trascurare di dirgli quelli che a te sembrano dettagli insignificanti.

Altro suggerimento: allena i tuoi capelli! Non sono impazzita: con un po’ di pazienza e la giusta disciplina puoi “convincerli” a sporcarsi di meno. Ecco come spezzare il circolo vizioso del quale parlavamo prima:

  • Giorno 1 — lo shampoo. Scegli uno shampoo delicato, fatto con tensioattivi dolci sulla cute, che non sgrassi come il detersivo per i piatti. Ricordati di diluirlo: qui c’è un breve video che ti mostra come.
  • Giorno 2 — shampoo secco. Per allungare il tempo tra un lavaggio e l’altro, puoi usare uno shampoo secco che assorbirà l’olio in eccesso sulle radici. Ecco una ricetta super semplice per fartelo da sola con pochissimi ingredienti, ovviamente tutti naturali!
  • Giorno 3 — tieni duro! Lo so che vorresti solo mettere la testa sotto la doccia, ma resisti. Fatti una treccia, uno chignon, comprati una fascia…resisti!
  • Giorno 4 — il tuo migliore amico, l’aceto di mele! Pulisce la cute senza però privarla del suo naturale strato di protezione, regola il PH liberandoti dall’eventuale forfora e — last but not least — lucida i capelli che è una bellezza. Bagna la testa, massaggia un cucchiaio di aceto di mele sulla cute e poi sciacqua via il tutto.

Segui questa routine per qualche tempo, ricordandoti anche di limitare al massimo i prodotti di stiling, e vedrai che con un po’ di pazienza la situazione migliorerà.

P.S. Questo è un estratto della mia Newsletter settimanale, che arriva tutti i lunedì. Se ti è piaciuto puoi iscriverti qui. Se invece vuoi tornare al mio sito puoi cliccare qui.


 

Vuoi iscriverti alla mia newsletter? Clicca qui!, oppure se vuoi puoi visitare il mio Shop Online

 


You Might Also Like