ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI DOUBLE B
{ Double never spams }
Blog, Lifestyle, Wellness

Bella così (reloaded)

Marzo 25, 2016

(Questo post è datato: l’ho scritto tre anni fa quando avevo un blog dove sfogavo le mie frustrazioni equestri e cercavo di analizzare le paure che mi venivano in sella. E’ durato poco, e adesso è “nascosto”: me lo rileggo di tanto in tanto perché mi fa tenerezza quell’amazzone inesperta che ero. Oggi lo posto qui perché più che di cavallo racconto del rapporto con il mio corpo e di come sono riuscita a fare pace con la mia immagine, grazie a un bestione di 600 chili!)

Ho 34 anni e solo da pochissimo ho iniziato a fare pace col mio corpo. Come (credo) tutte le donne, non mi sono mai piaciuta abbastanza. Mi sono sempre considerata troppo bassa, troppo in carne, assolutamente non fotogenica e via cantando. Adesso che sono adulta, piano piano, sto facendo pace con me stessa e buona parte di questo percorso lo devo a Cyrano.

Sicuramente l’equitazione scolpisce il corpo in un certo modo: mi ha affinato la vita, che ho sempre avuto sottile ma adesso è sottilissima, mi ha asciugato le gambe tanto che quest’estate metto solo i pantaloncini — donne, non spendete milioni in creme anticellulite e massaggi: compratevi un cavallo che fate prima! — e a forza di strigliare lui e spazzolare i suoi sottosella — perde tanto di quel pelo che ci potrei rifare i cuscini del divano — le mie bracciotte si stanno scolpendo.

Questi sono tutti vantaggi a livello fisico/muscolare, ma non c’è solo questo: non vedo più i polpacci “robusti”, sono “forti per dare motore al cavallo”, non mi sento brutta senza trucco perché mica gli posso dare i baci sul naso col rossetto e anche se sono a strisce — oggi ho notato di avere le braccia abbronzate da metà deltoide, dove finiscono le maniche della maglietta, al polso dove iniziano i guanti — non m’importa, perché amo montare in campo aperto.

Poi, certo, ho anche imparato ad applicare qualche strategia di comunicazione anche a me stessa: dire ad esempio che ho una forma a clessidra, con tanto seno e fianchi proporzionati, suona sicuramente meglio rispetto a “ho il culone”!

Oh, intendiamoci, non ero un caso disperato: negli anni mi sono riconosciuta qualche punto di forza, ma solo se mi veniva un apprezzamento dall’esterno. Ad esempio ho una bella pelle, sana e morbida, e faccio tanto per mantenerla tale, ma solo perché, quando avevo 16 anni, un ragazzo che mi piaceva ad una festa mi ha accarezzato una spalla e mi ha detto “che bella pelle!”. Si è fermato lì — in tutti i sensi, snort! — ma io c’ho costruito un mondo sopra.

Il fatto, semplice semplice, è questo: devo a Cyrano il fatto di avermi resa più consapevole del mio corpo e dei miei movimenti, di mettere in circolo le endorfine e di farmi sentire più forte, più sicura e di conseguenza anche più bella. Se faccio due conti e sommo quanto mi costerebbero l’abbonamento in palestra + l’analista + i massaggi…spendo meno col cavallo!

P.S. Questo è un estratto della mia Newsletter settimanale, che arriva tutti i lunedì. Se ti è piaciuto puoi iscriverti qui. Se invece vuoi tornare al mio sito puoi cliccare qui.


 

Vuoi iscriverti alla mia newsletter? Clicca qui!, oppure se vuoi puoi visitare il mio Shop Online

 


You Might Also Like